mercoledì 5 aprile 2017

Friedrich Ritter von Amerling

I particolari ci sono tutti: la veste candida  di un tessuto puro,i capelli lucidi e ben curati (strano per una bambina di 2 anni che visse a metà ottocento),persino  la bambola porta a riflettere sul benessere che circonda il letto della bimba.
Particolari che diventano privi di significato di fronte alla purezza dello sguardo addormentato della piccola pricipessa Maria Francesca,un'innocenza annunciata e assolutamente reale.
Niente trucchi,nessun gioco di potere,niente etichette sul letto di Maria Francesca , in questa istantanea...ops dipinto, si rincorrono i sogni di giochi d'inizio ottocento che allontanano qualunque inganno reale dal palazzo dei Leichtenstein...tutto può attendere per far spazio alla fantasia della principessina alla quale è negato sapere quale futuro l'attenderà,per ora tutto può tacere ancora qualche anno poi,chissà...

Nessun commento:

Posta un commento